Why

UCID è istituzionalmente chiamata, come associazione di imprenditori, a investigare il futuro del buon impiego, in quanto risultato nobile del nostro agire consapevole.

L’impiego giovanile è, per una serie di ragioni, l’elemento storicamente più a rischio in Italia, contraddistinto da un divario sempre più grande rispetto a quello degli altri paesi (vedere il confronto con top 20 mondo).

È opinione consolidata che la struttura dell’impiego nei paesi avanzati (soprattutto quello di tipo giovanile) cambierà velocemente, caratterizzato da un veloce shift verso l’impiego in aziende oggi in fase di accelerazione nei diversi stadi. Questo è favorito anche da nuovi atteggiamenti dei nostri giovani verso l’attrattività dell’employer. Innovazione, dimensione e impatto sociale sono diventati criteri chiave nelle scelte dei giovani.

Come conseguenza, se guardiamo all’impiego giovanile, dobbiamo ridimensionare innanzitutto le aspettative sull’output dell’industry che crea nuove aziende e dei processi di creazione di nuova imprenditoria.

Per questo mettiamo al centro i processi principali: all’industry di creazione delle nuove aziende viene dedicato “The Unicorn Revenge?” che vuole misurare la capacità dell’industry italiana nel creare impiego per il futuro. È un tema che ha un eccellente fit con le capacities e capabilities dei gruppi giovani dell’UCID e vorremmo coltivare nel tempo un nostro contributo.

Gli altri abilitatori che ci stanno a cuore sono il microcredito e tutti i processi abilitanti, la “messa in proprio” e imprenditorializzazione. Al contrario dell’industria del VC, è desiderabile un approccio Europeo su questi temi per UCID (allo studio in Lombardia).

Resta aggiornato sulle ultime novità.

Privacy*
Main Sponsor
Organizzato da
Patrocinato da
Con il supporto di

unicornrevenge.it – privacy – credits